mercoledì 6 settembre 2017

Il vecchio e il nuovo: distress ink e oxide

Ciao Erni,
oggi volevo mostrarti una tag colorata con i Distress.

Per lo sfondo ho usato gli Oxide, ho sfumato un Bazzill bianco con quattro colori worn lipstick, faded jeans, wilted violet e fossilized amber.

Dopo aver passato il colore, con la Bigshot ho ritagliato una tag che ho decorato usando delle fustelle della lawn fawn, che si chiamano stitched trails con le quali si sono impressi sul foglio dei cuoricini tratteggiati che simulano il volo della fatina.  
Poi ho bagnato una mano e lanciato delle gocce d'acqua sulla carta che hanno fatto apparire l'effetto ossidato sugli oxide.


Il timbro della fatina è della LOTV e l'ho colorato con i Distress INK usando i colori tattered rose, vintage photo e walnut stain.

Sovrapponendo le due colorazioni si vede molto bene l'effetto diverso delle due pigmentazioni. 

Dire quale dei due sia il migliore è difficile, sono due cose totalmente diverse... tuttavia con gli Oxide non sono riuscita a colorare il timbro... invece di sfumarsi il colore si ossida e diventa molto opaco.

Alla prossima!!

1 commento :

  1. Interessante questo post. E molto bella la tag.
    A presto
    Nunzia

    RispondiElimina